Notizie

La velutina continua a diffondersi in UK

Identificato un nuovo esemplare di calabrone asiatico in Gran Bretagna: è stato trovato nella parte settentrionale dell’Inghilterra, a nord di Manchester.  A confermarlo sono stati fonti governative, dopo l’identificazione tassonomica da parte della National Bee Unit.

Il primo avvistamento della velutina su suolo britannico risale all’autunno del 2016, a circa 80 km a est di Londra (Tetbury, Gloucestershire).  A marzo 2017 aveva destato preoccupazione la sua comparsa in Scozia, ma l’intervento delle autorità sembra aver debellato il pericolo di una presenza del pericoloso insetto nel nord del Paese, che potrebbe essere stata causata meramente da un trasporto passivo dal  sud. In autunno dell’anno scorso (24 settembre 2017) si era avuta la conferma della nidificazione nel sud dell’Inghilterra, con l’identificazione di insetti e di un nido nella costa del Devon (Woolacombe).

Ora la National Bee Unit ha verificato la presenza del calabrone asiatico 300 km più a nord. L’individuo è stato trovato nell’area di Manchester (Bury, Lancashire), su ortaggi provenienti però da Boston, nel Linconshire (200 km circa più a est). Le autorità, in coordinamento con gli apicoltori locali, stanno cercando i nidi del calabrone e posizionando trappole nelle due aree dell’Inghilterra del nord.