Notizie

Segnalare i calabroni on-line

Il sistema di segnalazioni di StopVelutina nel 2018 sta lavorando a pieno regime. Quest’anno (dati al 9 ottobre) abbiamo ricevuto 687 segnalazioni con un attuale incremento del 55% rispetto al 2017. Il sito si conferma la modalità preferita dagli utenti (510 segnalazioni), seguita dai recapiti telefonici delle diverse aree (131 segnalazioni sulle chat di whatsapp); tramite i social (Facebook) sono arrivate 39 segnalazioni e una quota minima (7) si è avuta con comunicazioni personali.

Le regioni i cui cittadini hanno segnalato di più la presenza di vespe (più di 100 contatti) sono state la Liguria – in cui cade la zona rossa – la Lombardia e l’Emilia Romagna, regione in cui in assoluto sono state registrate più segnalazioni (159). A seguire, con un numero che va dalle 40 alle 60, Lazio, Veneto e Piemonte, quindi Campania (29) e Toscana (25). Le altre regioni hanno avuto meno di 20 avvistamenti.

L’andamento delle segnalazioni è correlato allo sviluppo del ciclo delle vespe: 4 segnalazioni infatti sono arrivate a gennaio e altrettante a febbraio, 5 in marzo, 25 ad aprile. A maggio si è arrivati a 85, 57 in giugno, 88 a luglio, 187 ad agosto, 179 in settembre, e nei primi nove giorni di ottobre, 53.

Naturalmente non tutte le segnalazioni hanno individuato Vespa velutina. Nella maggioranza dei casi (325) si trattava del comune calabrone (Vespa crabro), mentre in altri 316 erano altre vespe (19 delle quali Vespa orientalis). In 46 casi – 45 in Liguria e 1 in Piemonte – era però proprio il calabrone asiatico.